Le voci del parco - Storie di animali e natura

di

Cinzia Ciani


Cinzia Ciani - Le voci del parco - Storie di animali e natura
Collana "Le Gemme" I libri di Narrativa per l'infanzia
14x20,5 - pp. 38 - Euro 11,00
ISBN 978-88-6587-8880

Clicca qui per acquistare questo libro

Vai alla pagina degli eventi relativi a questo Autore


In copertina e all’interno illustrazioni di Cinzia Lenardon


Questa piccola raccolta è interamente ambientata nell’area interna ed esterna alla Riserva Naturale regionale Isola della Cona, nei pressi della foce dell’Isonzo, in Friuli Venezia Giulia.
È composta da tre favole che narrano la vita di alcuni animali e piante, autoctone e non, che entrano in relazione tra loro dando vita a dei simpatici avvenimenti. Esse presentano delle similitudini con alcune situazioni umane: la lucertola che si affanna per trovare un posto sicuro dove dormire e cade in preda all’ansia; un’amicizia nata tra animali che normalmente non avrebbero nulla in comune; un alberello la cui autostima pare andarsene con il vento invernale che imperversa in questo territorio lagunare.
I protagonisti vengono colti da emozioni che hanno a che fare con la paura, che spesso incontriamo nel nostro cammino di crescita, ma magicamente l’aiuto per trasformarle in punti di forza arriva sempre, anche se spesso da chi non ce lo saremmo mai aspettato.


Le voci del parco - Storie di animali e natura


A tutti i bambini del mondo


IL VECCHIO PIOPPO

In un posto a noi vicino, molto vicino, ai confini della Terra dell’Acqua e nel bel mezzo del giardino delle cicogne, giusto all’ingresso del Parco Naturale, vive un grande e vecchio albero. È un pioppo enorme come non se ne vedono nemmeno nei boschi circostanti. Svetta maestoso con la sua grande e rigogliosa chioma, che volteggia d’estate al vento di levante, come in una veloce ma instancabile danza.
Il suo tronco è talmente grosso da non riuscire ad abbracciarlo tutto e i suoi folti e lunghi rami concedono, alla loro ombra, un fresco ristoro per i viandanti di passaggio, oltre che un riparo per gli animali del posto.
Eppure il vecchio pioppo non è stato sempre così forte e imponente. Ci fu un tempo in cui rischiò di veder interrotta la sua magnifica crescita. Le cicogne che vengono a svernare in quel giardino lo sanno bene.
Un giorno di molti anni addietro, quando il sole d’inizio autunno riscalda le giornate di un calore dolce e avvolgente, un contadino della fattoria vicina decise di piantare un rametto proprio in mezzo a quel giardino.
A quel tempo nessun animale del posto credeva che quel piccolo rametto sarebbe diventato un grande e possente albero.
“Avete visto amiche?” Disse la cicogna più anziana. “Quel pover’uomo pensa che quel ramo diventi un albero. Che illuso!”
“Alla prima sferzata del vento invernale quel ridicolo alberello si spezzerà miserabilmente.” Sentenziò un’altra cicogna con voce solenne.
Il contadino, dal canto suo, era sicuro che la scelta di piantare proprio lì quel rametto fosse quella giusta:
“Vedrai, piccolo mio, che con l’aiuto di Padre Cielo e Madre Terra diventerai un albero forte e maestoso.” Asserì con convinzione mentre si apprestava a scavare un buco per l’innesto della pianta.
Passarono così i primi mesi, ma le radici del pioppo non sembravano attecchire bene al terreno. Tutti gli animali del luogo lo svilivano:
“Non ce la farà mai è troppo esile e quando torneremo, la prossima stagione, di lui non ci sarà che un ricordo.” disse con fare saccente l’anziana cicogna.


[continua]


Se sei interessato a leggere l'intera Opera e desideri acquistarla clicca qui

Torna alla homepage dell'Autore

Il Club degli Autori - Concorsi Letterari - Montedit - Consigli Editoriali - Il Club dei Poeti
Chi siamo
La Rivista
La voce degli Autori
Tutti i nostri Autori
Per iscriversi
ClubNews
Il notiziario gratuito
Ultimi inserimenti
Homepage
Avvenimenti
Novità & Dintorni
i Concorsi
Letterari
Le Antologie
dei Concorsi
Tutti i nostri
Autori
La tua
Homepage
su Club.it